Lavorare in Germania come assistente all’educazione sanitaria

Lavorare in Germania come assistente all’educazione sanitaria

Il servizio EURES Milano, l’Agenzia internazionale per il reclutamento (ZAV), l’Agenzia federale per il lavoro (ufficio statale del lavoro) e l’Ufficio di collocamento
di Donauwörth promuovono un progetto di qualifica internazionale.

In tutta Europa si cercano 10 partecipanti, che desiderano iniziare un percorso di formazione e di inserimento lavorativo in Germania per la professione di assistente all’educazione sanitaria.

inviare CV a eures@afolmet.it entro il 5/10/2019

REQUISITI

› 23 – 45 anni,
› cittadinanza di uno stato membro dell’Unione Europea,
› diploma di maturità,
› estratto del casellario giudiziale senza carichi pendenti,
› motivazione a imparare la professione di assistente all’educazione sanitaria e a lavorare in Germania,
› esperienza, almeno minima, pregressa nella cura di disabili o anziani e/o elevata motivazione per questa professione,
› conoscenza della lingua tedesca e inglese o forte motivazione a un apprendimento intensivo.

Il percorso prevede i seguenti step
› Impiego senza formazione (1 anno e mezzo): collaboratore/trice senza formazione nell’assistenza all’educazione sanitaria (stipendio lordo circa € 2350)
› Impiego con formazione (1 anno): assistente ausiliario all’educazione sanitaria (stipendio iniziale a partire da circa € 2690)
› Impiego con formazione (2 o 3 anni): assistente all’educazione sanitaria (stipendio iniziale a partire da circa € 3170)

I lavoratori esteri, adeguati alla mansione e motivati, vengono impiegati nell’assistenza all’educazione sanitaria come collaboratori senza formazione e, dopo corrispondente preparazione, portano a termine la formazione da assistente ausiliario all’educazione sanitaria e quindi da assistente all’educazione sanitaria.
Il corso prevede inoltre un corso di tedesco svolto nella nazione di origine, finanziato dai programmi europei di sviluppo YfEJ o Reactivate.

scarica la locandina del programma di reclutamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *