Nasce nell’ambito del progetto DisManager, un modello di intervento relativo alla figura del Disability Manager.

Nasce nell’ambito del progetto DisManager, un modello di intervento relativo alla figura del Disability Manager.

Nell’ambito del piano Emergo 2016, finanziato da Città Metropolitana di Milano, è stata realizzata un’azione di sistema tesa alla sperimentazione e sviluppo delle competenze di disability management a supporto della gestione delle risorse umane in azienda. Il progetto è stato sviluppato in partenariato con AFOL Sud (da gennaio 2018 parte di AFOL Metropolitana), l’Istituto di ricerca IPSOS e ha visto la partecipazione alcune aziende interessate alla sperimentazione:  BE CONSULTING, BANCO BPM e LILT.

 

La definizione del modello di intervento relativo alla figura del Disability Manager, definitosi attraverso il percorso progettuale con i referenti delle aziende del Progetto DisManager, ha portato alla realizzazione di una guida in cui sono presentate le modalità di lavoro e le procedure operative che hanno per obiettivo il miglioramento delle capacità delle aziende di valorizzare il potenziale dei lavoratori con disabilità, con ricadute positive per l’intera organizzazione. L’idea di fondo che sostiene, a livello internazionale, l’introduzione della figura del DM, all’interno delle aziende, non è di natura solo solidaristica ma si giustifica anche in termini di efficienza economica delle organizzazioni: realizzare dei buoni inserimenti di lavoratori disabili o migliorare quelli già esistenti ripaga in termini di produttività le risorse impiegate per realizzarli.

 

Scarica la guida metodologica in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *