In partenza il corso Tecniche di cucito e riparazione sartoriale per disoccupati

In partenza il corso Tecniche di cucito e riparazione sartoriale per disoccupati

Dall’orlo dei pantaloni alle tasche. È questo il contenuto di Tecniche di cucito e riparazione sartoriale, la nuova proposta formativa rivolta ai disoccupati, in partenza da maggio presso Afol Moda, settore di Afol Metropolitana dedicato alla formazione post diploma di via Soderini 24 a Milano.

Il progetto formativo, che si articola in due moduli serali di 50 ore ciascuno, è stato pensato per fornire le competenze e le tecniche di cucito e di riparazione sartoriale, molto richieste dal mercato del lavoro e spendibili sia nelle aziende della filiera della moda e del fashion sia per chi voglia scegliere la strada dell’auto imprenditorialità.

L’obiettivo finale è quello di potare i partecipanti a saper effettuare interventi di riparazione, rimodellamento e altre lavorazioni su capi d’abbigliamento.

Il primo ciclo, fatto di tre incontri settimanali di 3 ore ciascuno, dalle 18 alle 21, inizia a maggio e termina a giugno. Le lezioni prevedono l’insegnamento di diverse tecniche di cucito e riparazione sartoriale. Gli argomenti trattati, sia dal punto di vista teorico che pratico, sono i diversi tipi di orlo, tra cui l’orlo jeans, la realizzazione di occhielli a mano e a macchina, le tecniche per attaccare e applicare gli automatici e i ganci, quelle per sostituire le cerniere e tasche e quelle per attaccare le maniche.

Alla fine del corso gli allievi sono in grado di cucire a macchina ed effettuare le riparazioni essenziali.

Il secondo modulo, di tre incontri a settimana di 4 ore ciascuno, dalle 17 alle 21, inizia a settembre e termina ad ottobre. In questo caso il corso è un approfondimento delle diverse tecniche di cucito e rifinitura e si conclude con la rimessa a modello di un capo.

Entrambi i corsi sono rivolti ai disoccupati che hanno i requisiti della Dote Unica lavoro, ossia gli over 30 disoccupati da almeno 6 mesi, residenti o domiciliati in Lombardia e sono finanziati da Regione Lombardia. In base alla durata della disoccupazione, i destinatari della dote possono seguire uno o entrambi i moduli. Le persone interessate, per verificare i requisiti di ammissione, possono scrivere a progettiadote@afolmet.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *